Elmer Sherwin, l’uomo che vinse due volte un jackpot a Las Vegas

Elmer Sherwin ha 76 anni ed è in pensione. Ha la passione per il gioco e non disdegna, di tanto in tanto, qualche capatina alle slot machine. Il 22 novembre 1989, a Las Vegas si celebra l’apertura in grande stile di un nuovo casinò, il Mirage, l’ultima costruzione sulla ben nota Strip. Sherwin decide di farci una capatina, gioca alla slot Megabucks e vince un jackpot da 4,6 milioni di dollari.

Fin qui la storia, per quanto clamorosa, rientra nei canoni dello straordinario, ma non dell’incredibile. Del resto, il buon Sherwin non è stato né il primo né l’ultimo giocatore a vincere ad una slot con jackpot, giusto? Giusto.

Ma se vi dicessimo che Elmer non ha vinto solo una volta, ma addirittura due e per di più alla stessa slot machine?

Elmer Sherwin las vegas MirageTutto comincia al Mirage

Ma procediamo con ordine e torniamo a quel 22 novembre 1989. Elmer Sherwin è tra i residenti di Las Vegas che partecipano all’inaugurazione del Mirage, insieme all’ex moglie Florence. All’epoca, le slot Megabucks offrivano un jackpot progressivo che partiva da 1 milione di dollari, ma nel momento in cui il Mirage apriva la cifra era salita a 4,6 milioni.

Dopo circa un’ora e mezza di gioco, durante la quale aveva speso circa 80 dollari, Elmer decide di farsene prestare altri 20 da Florence, quando ad un certo punto i tre simboli Megabucks Eagle si allineano e quel giro di slot da 3 dollari si trasforma in un jackpot per l’esattezza di $4.653.697,80.

Ormai in pensione, ad un certo punto Elmer Sherwin si ritrova con tutto il tempo del mondo a disposizione e un sacco di soldi, con cui viaggiare in quella parte di mondo che non aveva ancora potuto visitare, lui che in realtà era stato in parecchi posti avendo servito nell’esercito durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ma l’obiettivo dell’anziano di Las Vegas in realtà era un altro: centrare un secondo jackpot a Megabucks, la slot IGT forse più famosa di sempre.

Il secondo jackpot alla slot di Las Vegas

Ebbene, Elmer ci ha messo 16 anni, ma è riuscito a coronare il suo sogno. Nel 2005, alla veneranda età di 92 anni, Sherwin entra al Cannery Casino and Hotel, non più sulla Strip ma nella parte nord della sua città, Las Vegas.

Da quel novembre 1989, l’uomo aveva provato a diventare il primo e unico due volte vincitore di un jackpot di Megabucks, senza mai riuscirci. Eppure, Sherwin non aveva mai perso la speranza, continuando a giocare ogni volta che se ne presentava l’occasione.

Al Cannery Hotel, il 15 settembre 2005, finalmente riecco quei tre simboli Megabucks Eagle allinearsi e sbloccare il jackpot. E che jackpot: stavolta pariamo dell’incredibile cifra di $21.147.947.

Elmer Sherwin, cuore d’oro

In un comunicato stampa fatto girare dalla IGT, Sherwin dichiarò, poco dopo aver ottenuto il suo secondo jackpot “in carriera”: “Sono felice di avercela fatta, finalmente. Era da tempo che ci provavo. Ora proverò a centrare il terzo jackpot Megabucks, ma potrei anche provare la slot Wheel of Fortune”.

Per provare a dare un contorno all’impresa di Elwin Sherwin, vi basti sapere che le probabilità di sbloccare il jackpot progressivo di Megabucks erano di 1 su 49.836.032. Farlo due volte significa moltiplicare per la stessa cifra e arrivare a 1 probabilità su 2.483.630.085.505.024 di vincere un doppio jackpot Megabucks.

Elmer ha continuato a giocare alle slot di Las Vegas per altri due anni, prima di morire all’età di 94 anni. Non senza lasciare il segno: Sherwin, infatti, donò molti soldi alle vittime dell’uragano Katrina, che nell’agosto 2005 – poche settimane prima della sua seconda vittoria – aveva creato danni incalcolabili ai paesi della Costa del Golfo degli Stati Uniti.