Martingala roulette: pregi, difetti e segreti della strategia più famosa

Se è vero come è vero che il gioco della roulette è tra i più conosciuti al mondo, il “sistema martingale” è senza alcun dubbio il metodo più utilizzato e popolare. Ma la martingala nella roulette è efficace?. In questo articolo scopriremo come funziona, quali sono i suoi pregi e anche i difetti.

Martingala roulette: come funziona

Il sistema martingala è di per sé molto semplice da comprendere, e questo è anche uno dei segreti della sua popolarità. In sostanza consiste nel giocare una somma di denaro su una delle cosiddette “puntate esterne“, ovvero rosso o nero, pari o dispari e manque (numeri da 1 a 18) o passe (da 19 a 36). Tali puntate, che si chiamano così proprio perché le fiche vengono collocate esternamente alla griglia dei numeri, hanno come saprete già percentuali più alte di riuscita, ma pagano quote più basse: nello specifico 2 volte la posta.

Il sistema martingala prevede che si punti sempre sulla stessa scelta, andando al raddoppio fino a quando risulterà vincente. Ipotizziamo di puntare 1 euro sul rosso. Il croupier lancia la pallina, che sfortunatamente finisce sul nero, dunque abbiamo perso un euro. Seguendo il sistema martingala dovremo allora puntare 2 euro sempre sul rosso. Supponiamo esca ancora il nero, perdendo così altri 2 euro. Essendo questo un sistema che prevede il raddoppio della puntata ad ogni turno perdente, saremo allora chiamati a puntarne 4 ma perdiamo di nuovo, per una spesa totale di 1+2+4 (ovvero 7) euro. Adesso ne puntiamo 8 e finalmente esce il tanto atteso rosso: vinciamo quindi 16 euro! Considerando che fino ad allora avremo speso (1+2+4+8) 15 euro, vuol dire che avremo realizzato un profitto di 1 euro, ovvero una somma pari a quella scommessa all’inizio.

In sintesi la martingala roulette funziona proprio così: giocare su questo tipo di puntate, al raddoppio, finché quella puntata risulterà vincente, quindi ricominciare dalla puntata iniziale. Trattandosi di puntate che pagano due volte la posta, e giocando noi sempre al raddoppio in caso di perdita, il profitto sarà sempre e comunque pari alla puntata iniziale.

roulette-1

Pregi e difetti della strategia Martingala

Pregi

Come detto in precedenza, il maggior pregio (per non dire l’unico) di questa strategia è la sua semplicità, e non è comunque poco. Si tratta infatti solo di puntare al raddoppio e ricominciare quando la puntata risulta vincente. Come tale, la martingala nella roulette è usata moltissimo dai principianti, o da giocatori alle prime armi. Tale sistema permette infatti un approccio apparentemente soft al gioco, anche se poi soft può esserlo molto poco. Ma su questo torneremo più avanti.

Difetti

Il principale difetto del sistema martingala, come tutti i sistemi per la roulette, è che alla lunga è perdente. Tutte le puntate esterne pagano infatti 2 volte la posta perché hanno quasi il 50% di possibilità di avverarsi. Il problema è proprio quel “quasi”, rappresentato sulla ruota dallo 0 e nei numeri dal 2,7%. A tanto ammonta il vantaggio del banco, per la sola presenza dello zero. Qualora non esistesse lo zero, potremmo giocare la martingala alla roulette all’infinito, uscendone in pari. Non essendo ciò possibile, sia che si punti sul rosso/nero, sul pari/dispari o sul manque/passe si hanno 18 possibilità su 37 di vincere.

Certamente, nella maggior parte dei casi, giocare con il sistema martingala permette di divertirsi per un bel po’ di tempo a un costo contenuto, o magari uscendo con un piccolo profitto. Alla lunga, però, la verità viene fuori in maniera spietata: su 100 giocate la probabilità di chiudere in negativo è circa del 57%. Su mille giocate sale al 79% e con 10.000 giocate superiamo addirittura il 99%.

Il problema maggiore, però, lo presenta proprio il raddoppio stesso. Ipotizzando una di quelle serie negative rare ma non impossibili, per esempio quando puntiamo sul nero e la pallina si adagia per diverse volte consecutive sul rosso, ciò potrebbe avere due tipi di ripercussioni negative. La prima è relativa alla disponibilità economica sul conto, che potrebbe non essere abbastanza alta da consentire di applicare la strategia. Ad esempio, se partiamo dalla puntata di euro e perdiamo 9 colpi consecutivi, al decimo raddoppio la puntata dovrebbe essere di 1.024€! Tanti soldi, che sostanzialmente servirebbero solo a ripianare le perdite: nel caso infatti al decimo raddoppio vincessimo, incasseremmo 2056€, ma considerando la puntata e le perdite precedenti la vincita netta sarebbe sempre di… 1€.

Oltre a un possibile problema di giacenza e bankroll, si potrebbe anche verificare un problema di massimali di puntata. Controllate sempre l’ammontare della massima puntata consentita al tavolo, sia live che online, prima di giocare. Altrimenti, potreste trovarvi nella scomodissima posizione di dovere interrompere la strategia per l’impossibilità di raddoppiare. In questi dettagli la martingala alla roulette mostra tutta la sua fragilità.

Alcuni dei tantissimi tavoli di roulette live presenti su Gioco Digitale. Il numerino in alto a sinistra indica la puntata minima consentita al tavolo

La legge dei grandi numeri e il curioso caso di Montecarlo

Tenete sempre bene impressi in mente i numeri e le percentuali che vi abbiamo dato prima, perché la roulette è un gioco bello ma alla lunga il giocatore non può evitare un piccolo svantaggio nei confronti del banco, e ciò ovviamente vale anche per il sistema Martingala. E occhio anche alle illusioni che ci si crea.

Il giocatore tende per esempio a pensare che, dopo una serie di 10 neri consecutivi, il rosso sia più probabile. Errore, e non tirate fuori la legge dei grandi numeri perché non è proprio il caso. Tale legge si intende da applicare su un numero tendenzialmente infinito di tentativi, e non è certamente il caso di qualche centinaio o migliaio di tiri che avete appena provato.

Immaginate ad esempio se il 18 agosto del 1913 vi foste trovati al tavolo della roulette del casinò di Monte Carlo e aveste voluto provare la strategia della Martingala, puntando una fiche sul rosso. Bene, proprio quel giorno si verificò una incredibile serie di 26 neri consecutivi. In termini pratici, alla 27esima estrazione avreste vinto, ma avreste anche puntato 33 milioni di fiches per vincerne una sola!

Si può giocare la martingala nella roulette online?

La risposta a questo dubbio, semplicemente, è sì: si può giocare alla martingale nella roulette online. Tuttavia, non è detto che sia possibile portare a compimento la strategia, perché come accennato prima bisogna sincerarsi sulla massima possibile a quel determinato tavolo.

Nei tavoli che lo consentono, potreste anche provare il sistema giocando per soldi finti. In tal modo potrete toccare con mano quanto può durare il divertimento giocando la martingala alla roulette. Le cose a cui dovrete stare attenti sono sempre le solite.

  • in caso di serie negativa lunga, potreste rimanere senza soldi sul conto
  • occhio alla puntata massima consentita al tavolo

Per il resto è assolutamente possibile cimentarsi nel sistema martingala giocando online. L’importante è sempre che vi divertiate giocando, e che non perdiate mai il controllo e il contatto con la realtà. Martingala o meno, la roulette è soltanto un gioco.