Blackjack: regole, strategie e consigli per vincere

Il Blackjack è un gioco all’apparenza semplice, ma che nasconde delle insidie nella sua semplicità. Le sue regole elementari potrebbero far pensare che sia solo un gioco di pura fortuna, ma esistono in realtà delle strategie (alcune non totalmente legali) e dei segreti che possono fare la differenza tra un giocatore vincente e uno perdente.

punteggio blackjack

Le regole del Blackjack

Per capire come vincere a blackjack bisogna anche conoscere come funziona questo affascinante gioco da casinò.
Molto spesso si crede, sbagliando, che lo scopo del blackjack sia quello avvicinarsi il più possibile al 21. In realtà lo scopo in una partita di blackjack è quello di battere il banco, infatti la prima regola fondamentale è quella di avere un punteggio più alto del banco, rappresentato da un dealer o un croupier, rispettando il limite imposto a 21 punti.

Punteggi nel Blackjack

Il valore della mano in possesso dei partecipanti è definito dalle carte, solitamente due mazzi di classiche carte francesi usate anche per altri popolari giochi come il poker.

Ogni carta numerata possiede il valore corrispettivo del proprio numero, quindi un 2 vale 2 punti un 3 vale 3 punti e così via. Le figure, quindi parliamo di Jack, Donna e Re, valgono 10 punti, mentre l’asso può valere 1 oppure 11 a seconda delle altre carte di mano che si ha disposizione. I semi non hanno alcuna influenza sul valore della mano.

Da segnalare come l’uscita di una figura accompagnata da un asso rappresenti la vittoria automatica della mano e un punto imbattibile. Mettere a segno un blackjack ha poi un ulteriore bonus in fase di premio: rispetto ad un 21 composto da più carte, comunemente pagato 1 : 1, il 21 totalizzato con sole due carte (asso + figura o 10) viene pagato 3 : 2.

Azioni possibili nel Blackjack

Visti i punteggi del blackjack passiamo ora a vedere quali sono le azioni possibili per il giocatore.

La mano si svolge con il banco che distribuisce due carte a tutti i partecipanti e poi ne serve altrettante a se stesso con una che rimane però coperta. A quel punto, in base al loro punteggio, ed a quello parziale ottenuto dal banco, i giocatori possono scegliere la strategia più adatta chiamando una delle azioni possibili del blackjack.

  • Chiamare carta: in questo caso verrà assegnata un’ulteriore carta al giocatore oltre a quelle in suo possesso.
  • Stare: con questo comando il giocatore indica al banco di non volere più carte e di accontentarsi del suo punteggio attuale.
  • Dividere: questa azione è possibile quando si ricevono due carte uguali. In questo caso la puntata raddoppia e si giocano due mani differenti potendo chiedere carte e restare in maniera indipendente tra le due puntate.
  • Raddoppiare: quando la mano sembra volgere a netto vantaggio, il giocatore può decidere di raddoppiare la puntata sulla sua giocata. In questo caso verrà pescata solo un’altra carta e poi il punteggio sarà definitivo.

 

Blackjack, la strategia base

Può sembrare una banalità, ma il primo consiglio di strategia base sul blackjack è quello di guardare bene le carte. Molti giocatori, infatti, commettono un errore piuttosto comune in tutti i giochi di carte: tenere conto soltanto delle proprie carte.

In realtà, nel blackjack l’esito di un colpo è influenzato tanto dalle carte in nostro possesso, quanto dalla carta messa in mostra dal banco. Anzi, proprio il valore di questa carte è l’elemento principale sul quale si fonda, nel blackjack, la strategia base. Questo perché nel blackjack, il banco è costretto a pescare fino a quando non ottiene almeno 17 punti. Una regola da non sottovalutare, questa, perché determina le probabilità di vittoria di una mano di partenza.

Dal punto di vista del giocatore – che è quello che ci interessa in questa sede – è molto meglio se il banco ha una carta bassa, rispetto ad una carta alta. Il motivo è molto semplice: più carte il banco è costretto a pescare, maggiori saranno le probabilità che sballi – e viceversa.

Per esempio, se il banco mostrasse una carta come un 5, per lui pescare una figura sarebbe un’opzione negativa, perché arrivando a 15 dovrebbe obbligatoriamente prendere un’altra carta, con il rischio concreto di superare quota 21. Viceversa, se la carta scoperta del banco fosse un re, qualsiasi figura (assi compresi) o carta di valore alto gli permetterebbe di raggiungere un ottimo punteggio.

Blackjack basic strategy: le probabilità che il banco sballi

In linea generale, come abbiamo detto, più bassa è la carta scoperta del banco maggiori sono le probabilità che questo possa sballare. Ma nello specifico, quali sono le percentuali che il banco sballi nel blackjack, strategia a parte?

Ecco un veloce specchietto:

  • Asso: 11,5%
  • Re, donne, jack o 10: 21,2%
  • 9: 22,8%
  • 8: 24,5%
  • 7: 26,2%
  • 6: 42,3%
  • 5; 41,5%
  • 4: 39%
  • 3: 37%
  • 2: 35%

 

blackjack basic strategy

Come avrete sicuramente colto, in realtà la progressione non è esattamente lineare, perché per il banco avere come prima carta un 2, un 3 o un 4 in realtà è meglio di un 5 o di un 6, in assoluto le peggiori carte possibili.

Consiglio bonus: se il banco mostra un 5 o un 6, sballerà quasi una volta su due, perciò la strategia base del blackjack indica di non correre troppi rischi, a prescindere dal contenuto della vostra mano.

Strategia blackjack online: come fare pratica

Naturalmente, la strategia base vale per tutte le versioni del blackjack, che si parli di blackjack online, blackjack live o blackjack in un casinò terrestre. Anzi, la strategia del blackjack online è più facilmente applicabile, perché a differenza del gioco live o “fisico”, non c’è nessuno che vi corre dietro.

Online, siete voi a dettare i vostri stessi tempi, potendo riflettere a lungo su qualsiasi mossa, prima di intraprenderla. Giocando a blackjack live o dal vivo, invece, dovrete fare i conti con gli altri giocatori, che potrebbero spazientirsi vedendovi riflettere a lungo ogni volta.

A tal proposito, se volete studiare la strategia del blackjack online, potete farlo non solo leggendo articoli come questo, ma anche e soprattutto facendo pratica. Come? Esistono diverse app di strategia di blackjack, come ad esempio BlackJack Trainer Pro per Android e Blackjack Strategy Practice per iOS.

Questi strumenti vi permettono di provare mosse e strategie in contesti di apprendimento virtuale, senza soldi in palio. Un buon modo per migliorare le proprie skill nel blackjack, per sentirsi maggiormente a proprio agio la prossima volta che giocherete su uno dei tavoli del casinò online di Gioco Digitale.

Contare le carte nel Blackjack è valido?

Quella di contare le carte nel blackjack viene spesso confusa con una strategia truffaldina, ma in realtà si tratta di un trucco legale, che semplicemente non è visto di buon occhio dai casinò, ma non porta ad una denuncia per truffa.

Naturalmente questo concetto è valido se il conteggio viene fatto sfruttando solo la propria memoria, mentre se si utilizzano dispositivi automatici di conteggio, questo viene visto come una truffa e la situazione cambia radicalmente.

Ispirati dalla storia del Mit Blackjack team, rimasta nell’immaginario collettivo anche grazie al celebre film 21, si tende a pensare che il conteggio delle carte da blackjack sia un’operazione complicata. In realtà è meno difficile di quello che sembra e ci sono delle tecniche per farlo.

Il trucco di contare le carte nel blackjack si basa su un calcolo mnemonico che consente di stabilire se le prossime carte servite saranno alte o basse.

La tecnica più conosciuta è quella del “+1” “-1”, che funziona così:

  • se esce una carta bassa (dal 2 al 6) si conteggia un +1
  • Se esce una carta alta (dal 10 all’asso) si conteggia un -1

In questo modo se abbiamo un risultato evidente, come ad esempio un +13, sappiamo che sono uscite fino a quel momento carte basse, quindi è molto più probabile che arriveranno quelle alte tra le prossime servite. Dei vantaggi e svantaggi nel contare le carte a blackjack parliamo infine in un articolo dedicato, che troverete cliccando qui.

Regole per il banco nel Blackjack

Ultimo passo fondamentale per capire come vincere a blackjack è sapere che anche il banco ha delle regole precise a cui si deve attenere nello svolgimento della mano.

Infatti il banco nel classico blackjack  applicato nei casinò di tutto il mondo, ha un set di mosse prestabilito in base al punteggio che ottiene ed a quello dei partecipanti.

Nello specifico la regola di base prevede che il banco si fermi quando totalizza 17. Questa regola di base è attiva in quasi tutti i migliori casinò, con unica eccezione per quelle case da gioco che consentono al banco di proseguire in caso di soft 17, cioè un punteggio conseguito con un asso (ad esempio A-6).

Bene, ora che conosci le regole e i trucchi per vincere, non ti resta che metterti alla prova giocando al classico blackjack online su Gioco Digitale, o magari provando il nuovo blackjack live online, la versione con croupier in carne ed ossa, per farti sentire tutte le emozioni di una vera partita al casinò!