I 5 migliori casinò d’Europa

In fondo, cosa c’è di meglio? Un tavolo enorme, amici e incontri con la sorte. Ovunque vada, un casinò è sempre pronto ad aspettarti. Sì, proprio ovunque. Che sia in Germania, Italia o addirittura in Portogallo: ecco i cinque saloni di gioco in cui l’esperienza conta più della vincita finale. Cioè: più o meno.

#1 – BADEN BADEN, GERMANIA

casinò-baden-baden
[1]
Grande, grandissimo. E poi con un nome che fa sorridere. Ecco: benvenuti al casinò Baden-Baden, nella città di Baden, in Germania (che poi non fa una piega). Poche slot, solo 130: ma ben 15 tavoli da gioco, con Blackjack e Roulette. E poi chiaro: tanto, tantissimo Poker. Dal regolare Texas Hold’em al giro ‘italiano’ con i mille giochi e le mille attrazioni che ne conseguono. Si parte alle ore 14 per poi arrivare a serata inoltrata, intorno alle 2.00. Il momento clou? Dalle 20 in poi: ogni sera Baden-Baden raccoglie migliaia di consensi e… vincite!

#2 – CASINO’ DI VENEZIA, ITALIA

casinò-venezia
[2]
È la casa da gioco più antica al mondo, ma non è quella che tutti noi conosciamo. O meglio, chiariamo: il Casinò in Ca’ Vendramin Calergi non è l’originario salone del gioco d’azzardo, in quanto a partire dal 1638 vennero organizzati tavoli da gioco in un ‘Ridotto’ dell’epoca, precisamente nella zona di San Moisè. A partire dagli anni cinquanta, Venezia diventa però padrona di un altro speciale salone: un vero e proprio Casinò in Ca’ Vendramin Calergi. E solo nel 1999 sarà inaugurata la nuova sede: presso il Canal Grande sorge infatti il Ca’ Noghera, primo salone di gioco all’americana sul territorio italiano.

#3 – CAMPIONE D’ITALIA (COMO), ITALIA

casinò-como
[3]
È il più grande d’Europa e spesso se la gioca con i più imponenti del mondo. A sessanta chilometri da Milano, presso il lago Ceresio, Como ospita una succursale di gioco dal potenziale invidiabile. La sua posizione strategia (a soli 10 km da Lugano), la rende infatti irresistibile per gli amanti del rischio e dell’azzardo. Curiosità: la realizzazione del Casinò fu firmata dall’architetto Botta e si sviluppa su 55mila m2, con ben nove piani. Aperto nel 1917, durante la prima guerra mondiale, serviva inizialmente a mascherare un’attività di spionaggio.

#4 – CASINO’ ESTORIL DI LISBONA, PORTOGALLO

casinò-lisbona
[4]
Se passate per Lisbona, l’Estoril non può non cogliervi: del resto, il casinò portoghese è famoso per il numero di slot (oltre mille) e per il fascino che esercita dall’esterno. Tanti tavoli da gioco, con tutti i giochi che possiate desiderare: da Blackjack a Roulette, con Banca Fracesa, Punto Banco/Baccarà e tavolate infinite di Poker. L’Estoril è inoltre meta preferita dei tornei professionali di Texas Hold’em.

#5 – PERLA DI NOVA GORICA, SLOVENIA

casinò-nova-gorica

Ampia scelta, se siete in Slovenia: tra Park e Perla, non potete assolutamente sbagliare. Poi, chiaro: anche qui, come al tavolo, servirà la buona sorte. Ma se doveste scegliere il Perla, sappiate che vi trovereste davanti 1233 slot e 87 tavoli. I giochi? Classici, tra Blackjack e Roulette non potete annoiarvi. Per gli amanti del poker, 30 tavoli a disposizione. Meglio di così…

 

 

 

Tutte le foto utilizzate sono con licenza Creative Commons 

  1. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da A.Savin
  2. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Abxbay
  3. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da AdmComSRL
  4. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Mathias Stang