I migliori giochi di carte della tradizione italiana da fare online

Italiani, popolo di santi, poeti, navigatori e… giocatori di carte. I giochi di carte della tradizione italiana sono qualcosa che tutti, nel resto del mondo, ci invidiano. Perché è vero, non avranno il fascino da Far West del poker, né quel sapore nobile del blackjack, ma a livello di divertimento non sono secondi a nessuno.

Per elencare tutti i giochi di carte della tradizione italiana non basterebbe un’enciclopedia, anche perché spesso le regole possono cambiare spostandosi da regione a regione. Forse però non sapete che esistono le varianti dei giochi di carte online di molti passatempi autoctoni.

Ecco a voi i quattro migliori giochi di carte della tradizione italiana che potete trovare tranquillamente anche online!

 

Giochi di carte online

 

Giochi di carte, la Scopa

La Scopa è, tra i giochi di carte italiani, il più famoso in assoluto. Talmente famoso da essere stato addirittura esportato in altri Paesi, come ad esempio l’Argentina e il Brasile, dove è altrettanto popolare. Si gioca con un mazzo standard da 40 carte e si può giocare sia in 2, l’uno contro l’altro, che in 4, a coppie.

All’inizio di ogni mano, ciascun giocatore riceve tre carte, mentre altre quattro vengono posizionate sul tavolo. A turno, ogni giocatore ha la possibilità di:

  • Andare in presa, giocando una carta dal valore uguale a una di quelle sul tavolo, o il cui valore sia la somma di due o più carte sul tavolo (a patto che non ce ne sia già una identica).
  • Calare semplicemente una carta.

Se un giocatore va in presa non lasciando alcuna carta sul tavolo, si dice che fa scopa. Una partita di scopa si gioca solitamente al meglio degli 11 o dei 21 punti, punti che si possono ottenere:

  • Facendo scopa (ogni scopa vale 1 punto)
  • Facendo gli ori (chi prende il maggior numero di carte di denari/quadri ottiene 1 punto)
  • Facendo il settebello (chi prende il 7 di quadri ottiene 1 punto)
  • Facendo le carte (chi prende il maggior numero di carte ottiene 1 punto)
  • Facendo napola (chi prende almeno asso, due e tre di quadri ottiene 3 punti, più un ulteriore punto per ogni ulteriore carta di quadri in scala)

Giocate a scopa ma non vincete quasi mai? Provate a dare un’occhiata ai nostri trucchi per vincere a scopa.

Giochi di carte, la Briscola

Insieme alla Scopa, la Briscola è sport nazionale in tutti i bar di paese. Anche in questo caso parliamo di un gioco che utilizza un classico mazzo da 40 carte, il cui obiettivo è quello di ottenere almeno 61 dei 120 punti a disposizione per ogni mano.

I punti vengono così suddivisi:

  • L’asso vale 11
  • Il tre vale 10
  • Il re vale 4
  • La donna (o cavallo) vale 3
  • Il jack (o fante) vale 2

A inizio mano, ogni giocatore riceve tre carte, mentre il resto del mazzo viene posizionato a centro tavolo e serve affinché i giocatori possano pescare ulteriori carte, fino al loro esaurimento. Prima però, una carta viene scoperta e posizionata sotto al mazzo: il suo seme funge da Briscola, cioè quel seme che può andare in presa anche non rispettando il primo seme giocato.

Anche la Briscola fa parte dei giochi di carte online, e non vi nascondiamo che con i nostri trucchi per vincere a briscola riuscirete a mettere nel sacco molti dei vostri amici!

Giochi di carte, la Bestia

D’accordo, se vogliamo mettere i puntini sulle “i” la Bestia è un gioco di carte online inventato dai francesi, ma è talmente diffuso in Italia che lo sentiamo un po’ come se fosse nostro.

La Bestia si gioca da un minimo di 3 a un massimo di 10 giocatori, anche in questo caso con un mazzo da 40 carte. Il gioco è simile alla Briscola, ma con meccaniche di svolgimento del gioco più particolari e complesse:

  • Ogni smazzata, per cui va costituito un piatto (come nel poker), ha 3 prese possibili
  • Il gioco prevede che a seme si risponda con lo stesso seme, oppure tirando una briscola.
  • Chi bussa, deve obbligatoriamente fare almeno una presa. Chi non bussa, può cambiare le carte e a quel punto deve per forza andare in presa almeno una volta.
  • Alla fine della smazzata, il piatto va diviso in tre parti uguali, uno per ciascuna presa.

 

Giochi di carte Peppa

 

Giochi di carte, la Peppa

Chiudiamo con la Peppa, gioco che alcuni dicono sia nato in America sul finire del 19° secolo, ma siccome noi siamo come San Tommaso, che non ci crediamo se non ci infiliamo il naso, per noi la Peppa è e rimane uno dei giochi di carte della tradizione italiana, nonché uno dei giochi di carte online.

Si gioca da un minimo di 3 a un massimo di 6 giocatori, ma stavolta si utilizza un mazzo di carte francesi da 52. L’obiettivo è quello di fare meno punti possibile, tenendo conto di questi valori:

  • Donna di picche (la Peppa): 13 punti
  • Asso di cuori: 5 punti
  • Re di cuori: 4 punti
  • Donna di cuori: 3 punti
  • Fante di cuori: 2 punti
  • Altre carte di cuori: 1 punto
  • Altre carte di altri semi: 0 punti

Nella Peppa, occorre rispondere al seme della prima carta giocata: se non lo si possiede, si può scegliere qualsiasi altro seme. Occhio, perché se un giocatore prende tutte le carte di cuori, donna di picche compresa, ottiene 0 punti infliggendone 36 a tutti gli altri!