Film di Natale: immancabili ed evergreen

Divano, coperta, plaid, fuoco acceso e tv: un bel film di Natale riuscirà a distendere gli animi e a far rasserenare tutti nel periodo delle feste. In genere tutti si sentono pieni e stanchi dopo aver mangiato tanto per il pranzo del 25 dicembre o per il gran cenone del 23. Si preferisce non uscire di casa e rilassarsi sulla poltrona vedendo un film tipico del periodo. Ce ne sono alcuni intramontabili, immancabili: non è Natale se non passano in tv!

Mamma ho perso l’aereo

Ormai Kevin è cresciuto, si è fatto una vita, ma per noi rimarrà sempre quel bambino di dieci anni che viene lasciato a casa dai genitori nella confusione e nella fretta della partenza. Si sveglia e trova la casa completamente vuota. Intanto due ladri girano nel quartiere e stanno pensando di andare anche a far visita a casa di Kevin. Il piccolo non si perde d’animo, anzi. Trasforma quel momento di paura in un momento di puro divertimento: dapprima fa credere ai ladri che la casa non è vuota, ma si sta svolgendo addirittura una festa con tanto di sagome che si muovono avanti e dietro e si vedono dalla finestra. Nel frattempo Kate, la madre, si accorge della sua grave dimenticanza e fa di tutto per tornare in fretta dal figlio. Purtroppo, però, non ci riesce in poco tempo e arriva solo la mattina di Natale.

The Nightmare Before Christmas

È un film di animazione del 1993 ideato e prodotto da Tim Burton. La particolarità è che è stato realizzato con dei pupazzi mossi a mano, in stop motion cioè. Tutto ruota intorno ad Halloween e nel Paese omonimo tutto si svolge in funzione di questa festa: si trascorre un intero anno a preparare addobbi e allestimenti. A capo del paese, Jack Skeletron, il re sorveglia anche se è da tempo stanco di spaventare tutti. Jack e il cane Zero passeggiano nel bosco e scoprono degli alberi mai visti prima: ogni tronco ha una porta. Jack è attratto da uno con impresso un albero di Natale, la apre e viene risucchiato in un mondo innevato pieno di luci e di regali. Cerca di spiegare agli abitanti del paese di Halloween la bellezza del Natale, ma non riescono a capirne il senso. Cercherà in tutti i modi di modificare la mentalità dei suoi compaesani, ma..

Miracolo nella 34esima strada

È un film che vede come protagonista Richard Attenborough nei panni di Babbo Natale. Kris scopre che Tony, il Babbo Natale dei grandi magazzini Cole, è ubriaco e quindi non può svolgere il suo lavoro. Kris prende il suo posto e si spaccia per il vero Babbo Natale. Tutti lo credono tranne Susan, una bambina scettica. Con il passare del tempo, però, la piccola si affeziona a lui tanto da confidargli di volere come regalo: un papà, un fratello e una casa. I concorrenti dei magazzini Cole non vedono di buon occhio il grande successo che sta avendo Kris e perciò riescono a screditarlo, però..

La fabbrica di cioccolato

Che Natale sarebbe senza la fabbrica di cioccolato di Willy Wonka? Ispirato ad un romanzo di Roald Dahl, è un fil del 1971, riportato sullo schermo da Tim Burton nel 2005. Charlie Bucket vive con la madre e i nonni in una misera casa all’ombra della fabbrica di cioccolato di Willy Wonka il quale mette in premio tantissimi dolciumi e una visita alla sua azienda per chiunque riesca a trovare dei biglietti dorati nelle tavolette di cioccolato. Charlie ha ormai perso le speranze e invece, magicamente, trova il biglietto fortunato e varca la soglia della grandiosa fabbrica di cioccolato, un vero incanto.

Una poltrona per due

Film del 1983. Louis Winthope III è un ricco agente di cambio che lavora per una società grande e prestigiosa che gli permette di vivere una vita agiata tra mille comfort. Billie Ray Valentine è invece un insolente imbroglione che chiede in giro l’elemosina per vivere. Il destino dei due, stranamente e fortuitamente si incrocia il giorno della vigilia di Natale. Louis pensa di essere aggredito e alla vista dell’altro chiama la polizia che lo arresta. Tutto ruota intorno a ciò che avviene dopo.

 

Tutte le foto utilizzate sono con licenza Creative Commons