7 motivi per visitare l’Abruzzo

La Primavera più bella d’Italia? Quella dell’Abruzzo. Ah, parola di Ernest Hemingway: non uno qualsiasi. Che di sicuro ne aveva, di motivi per visitare la regione più sottovalutata d’Italia: anche ben più di sette. Come ne abbiamo noi, del resto. E come ne avrete voi dopo quest’articolo, che ha fondamentalmente un unico ed enorme intento: aprirvi gli occhi.

Sì, la storia dell’Abruzzo non è sempre stata rose e fiori. Ma la forza di volontà e la voglia di rivalsa di questa gente supera tutto il resto. Pure la bellezza di una terra troppo spesso finita nel dimenticatoio, stretta tra monumenti e luoghi di culto. Ecco: siete alla ricerca di qualcosa di diverso? Vi diamo sette luoghi in cui perdervi, tutti vicino tra loro.

#1 – SCANNO

scanno
[1]
È un piccolo borgo, tra le montagne. Scanno è noto per il costume femminile antico, ancora oggi le donne del paese lo indossano con orgoglio e mai per tradizione. Consiglio spassionato: per cogliere tutta la bellezza del luogo, organizzatevi per la rievocazione del corteo nuziale antico, “Ju Catenacce”. È lì che Scanno vi ruberà il cuore: quando fa festa.

#2 – SAN VITO CHIETINO

san-vito-chietino
[2]
Oh, la costa abruzzese dovrebbe essere patrimonio dell’umanità. Ma tutta, e proprio tutta. Tra questi, di sicuro un po’ di posto andrebbe fatto per San Vito Chietino: uno dei belvedere più belli d’Italia vi aspetta. Incantevole.

#3 – ROCCA CALASCIO

rocca-calascio
[3]
Più che una località abruzzese, sembrerebbe la scenografia di una fiaba. Sì, Rocca Calascio è un castello: tra i più belli, pure. È soprannominato anche “il castello di Ladyhawke”: qui, infatti, Michelle Pfeiffer e Matthew Broderick si giurarono amore eterno nel celebre film. Nelle vicinanze, giusto per non annoiarsi: Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

#4 – BASILICA DI COLLEMAGGIO A L’AQUILA

basilica-collemaggio
[4]
Un capolavoro del XV secolo. Basterebbe questo, in fondo: e invece la Basilica di Collemaggio è uno dei luoghi di culto, sia per i fedeli, sia per gli amanti dell’arte in generale. Pietre bianche e rosa, facciata ipnotica e i tre portali della chiesa: sembrerà di viaggiare nel tempo.

#5 – LAGO DI BARREA

lago-di-barrea
[5]
Le foto del Lago di Barrea sono meravigliose. Ma non rendono giustizia alla reale bellezza del luogo: unico ed inimitabile. Ma soprattutto naturale: nel senso che concilia con ciò che l’attornia, ciò che lo rende così imponente. Se siete alla ricerca di emozioni forti, un giro al Lago di Barrea è doveroso.

#6 – PENNE

penne
[6]

Considerato da tutti uno dei borghi più belli d’Italia, Penne è il fiore all’occhiello dell’intera regione. Palazzi medievali e rinascimentali, chiese e vicoli: tutto vi farà tornare indietro nel tempo. Da non perdere la Riserva Naturale del lago di Penne: è la porta di accesso del Parco del Gran Sasso.

#7 – PACENTRO

pacentro
[7]

Un giro a L’Aquila, poi subito qui, a Pacentro. Che poi sarebbe il Parco nazionale della Majella, nei pressi dei rifugi delle Montagne del Morrone. Ecco, qui il belvedere è tutt’altra cosa: c’è quella magnifica costruzione che si fa chiamare ‘Castello Caldora‘ (XI-XIV secolo). E poi ci sono i suoi torrioni, infiniti. Una vera e propria fiaba, ancora…

 

 

Tutte le foto utilizzate sono con licenza Creative Commons 

  1. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Cmassari
  2. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Panoramio da maury3001
  3. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Paoladc91
  4. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikipedia da Ra Boe
  5. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Zitumassin
  6. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Ra Boe
  7. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Idéfix