I borghi di mare più belli d’Italia

I borghi marinari che costellano la nostra penisola sono moltissimi e sono tutti meravigliosi: caratterizzati da un fascino antico immune allo scorrere del tempo, costituiscono dei veri e propri tesori, da scoprire e visitare senza fretta. Dalla Liguria alla Sicilia, questi piccoli paesini a picco sul mare, un tempo abitati solo dai pescatori sono le perle della nostra Penisola, celebri in tutto il mondo e meta prediletta per chi ama un tipo di vacanza più intima.

Questi splendidi posti sorgono il più delle volte sospesi tra le rocce ed esprimono tutti un’insolita poesia, regalandoci delle emozioni uniche anche se decidiamo di visitarli nel corso dell’inverno.

Scopriamo quali sono i borghi di mare più suggestivi, capaci di rapirci l’anima con la loro bellezza mozzafiato, dove poter trascorrere un week end all’insegna del relax, del sole, del mare e della buona tavola.

Cefalù, Palermo

cefalu
[1]
Cefalù, si trova in provincia di Palermo e sorge ai piedi di un promontorio roccioso, posizione che contribuisce a rendere questo antico borgo marinaro ancora più affascinante.

Particolarmente caratteristico e da visitare assolutamente è il delizioso centro storico, costituito da piccole stradine bianche, tipicamente medievali. Se avete l’occasione di passare qualche giorno a Cefalù, vi raccomandiamo di andare a vedere il Duomo, dichiarato patrimonio dell’Unesco nel 2015.

Si narra che lo splendido Duomo di Cefalù, sia stato fatto costruire per volontà di Ruggero II come voto dopo essersi salvato da una terribile tempesta.

Altri monumenti, importanti dal punto di vista storici, sono il Tempio di Diana, che risale al IX sec. a. C. e il Lavatoio Medievale caratterizzato da una serie di vasche e da una scalinata in pietra lavica.

Tra le spiagge più belle dove poter prendere il sole, c’è quella del Lido di Cefalù, composta da una sabbia finissima e dorata e da un mare cristallino e la spiaggia Caldura, ideale invece per chi ama gli scogli e i tuffi. 

Atrani, Costiera Amalfitana

atrani
[2]
Atrani, piccolo paesino attaccato ad Amalfi, è il borgo più piccolo d’Italia e si estende su una superficie di appena 0,9 Kmq.

Questo minuscolo lembo di terra, conserva intatto il suo fascino di antico borgo dei pescatori grazie all’intrico di vicoletti, stradine, archi e cortili e alle suggestive scalinatelle delle abitazioni dalle quali è possibile raggiungere direttamente la spiaggia.

Il pittoresco borgo, è noto soprattutto per le numerose chiese presenti, aventi una grande importanza storica: nella piazzetta principale si trova la Chiesa di S. Salvatore de Birecto, che risale al X sec, sul promontorio che sovrasta il paese invece si trova la Collegiata di S. Maria Maddalena, da dove è possibile ammirare una splendida vista su tutto il golfo di Salerno.
La sera per rinfrescarvi dalla calura estiva, potrete inoltre fermarvi a mangiare in uno dei tanti ristorantini localizzati nella piazzetta, che offrono la possibilità di assaggiare prelibati piatti a base di pesce freschissimo.

Sperlonga, Latina

sperlonga
[3]
Sperlonga è un piccolo comune del basso Lazio, in provincia di Latina. Questa splendida località  sorge su uno sperone roccioso, protesa a picco sul mare. Il borgo di Sperlonga conserva una bellezza autentica e lontana nel tempo: le mura bianche, le viuzze strette e il continuo svelarsi di panorami mozzafiato, fanno di questo posto un vero e proprio gioiellino.

Le spiagge che vale la pena visitare, tutte considerate Bandiera Blu, sono tante e sono composte da sabbia chiara finissima e un mare limpido e turchese. Tra quelle più famose ricordiamo: la Grotta di Tiberio, la spiaggia di Fontana e la spiaggia di Salette.

Oltre che per le suo incantevole mare, Sperlonga è conosciuta per il suo museo archeologico, la villa di Tiberio, costituita da una serie di terrazze esposte verso il mare e per le quattro torri, costruite nel corso del Medioevo per difendersi dalle incursioni dei Saraceni.

Vernazza, La Spezia

vernazza
[4]
Vernazza, antico borgo in provincia de La Spezia è considerato uno dei paesi più suggestivi delle Cinque Terre. In questo pittorico borgo marinaro, costituito da una serie di case colorate ammassate nella roccia si respira un’atmosfera tipicamente medievale. Oltre che per lo splendido scenario naturale, questo posto è conosciuto per gli importanti monumenti storici, che risalgono al X sec., periodo in cui sorse il primo nucleo abitativo del paese.

Tra i monumenti più belli che vale la pena visitare c’è la Chiesa di S. Margherita, le cui fondamenta sono bagnate dal mare e il Castello di Vernazza, che sovrasta l’intero paese.

Durante l’estate, questo piccolo borgo diventa molto movimentato e permette ai turisti di intrattenersi con le numerose sagre alla scoperta delle tradizioni culinarie del posto e tante feste patronali.

Scilla, Reggio Calabria

scilla
[5]
Il borgo di Scilla, piccolo paese in provincia di Reggio Calabria, è uno dei posti più suggestivi e belli di tutta la Calabria. La parte più suggestiva del comune di Scilla è la località Chianalea, conosciuta anche con il nome di piccola Venezia, per le sue case che hanno le fondamenta che poggiano direttamente sugli scogli. Tra i monumenti più importanti da visitare c’è il Castello di Ruffo, fatto costruire nel Medioevo per scopi difensivi. Oggi il Castello di Ruffo, ospita numerosi convegni e mostre artistiche e se avete l’occasione di visitarlo potrete ammirare uno dei panorami più spettacolari mai visti, su tutte le coste siciliane e le Isole Eolie. Questo caratteristico borgo di mare, racchiude in sé una magia unica, difficilmente descrivibile a parole, soprattutto al tramonto.

Le spiagge più belle sulle quali fermarsi sono quella di Marina Grande, che è circondata da imponenti rocce a picco sul mare e quella di Punta Pacì, adatta soprattutto per chi ama le immersioni subacquee e lo snorkeling, per i suoi fondali profondi.

 

 

Tutte le foto utilizzate sono con licenza Creative Commons 

  1. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Flickr da Miguel Virkkunen Carvalho
  2. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Wikimedia da Juncujuncu
  3. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Flickr da Mathias Mildenberger
  4. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Flickr da Luca Casartelli
  5. Questa immagine è stata originariamente pubblicata su Flickr da Agostino Zamboni