S.O.S vacanze: 6 consigli per risparmiare

Le vacanze sono un modo bellissimo per staccare la spina e fare altro rispetto alla routine. Spesso, però, non tutti possono permettersi una vacanza di un certo tipo e ripiegano per piccoli week end distribuiti durante tutto il corso dell’anno. Altri sono incollati al computer alla ricerca dell’offerta migliore per risparmiare. C’è chi preferisce risparmiare sul treno, sull’aereo, chi invece sull’alloggio nel quale stare durante la vacanza. Dopo aver scelto gli accessori giusti da mettere in valigia, si deve pensare a come risparmiare.

Scegliere la bassa stagionevacanze-1

Non tutti possono prendersi una pausa durante la bassa stagione, però sarebbe il periodo migliore per viaggiare perché si risparmia. Gli alberghi sono meno dispendiosi sia per i pacchetti proposti, sia per le escursioni interne che si possono effettuare. Inoltre c’è meno confusione, quindi si può stare in totale relax. Bisogna però valutare il clima. Molti non amano viaggiare con il cattivo tempo, altri invece non lo considerano un motivo per non farlo, anzi. Alcuni Paesi, però, sono davvero impraticabili se piove o se nevica. Evitare le festività locali perché si possono trovare zone molto affollate e i servizi potrebbero essere più lenti, anche solo una cena in un ristorante tipico.

Il carpe diem va praticato quando è possibilevacanze-2

Non tutti riescono a prenotare un viaggio a pochi giorni o a dirittura poche ore dalla partenza o perché non riescono a conciliare le date con il lavoro o semplicemente perché non hanno un carattere tale da poter essere pronti agli imprevisti o all’impulsività. Quante volte si vedono comparire sui monitor prezzi stracciati (dal 30 al 60% di sconto) e mete stupende, però in date imminenti. Molti sono tentati di cliccare e prenotare, ma non sempre è possibile, anche perché con una famiglia a carico è difficile.

Viaggiare in gruppovacanze-3

I viaggi di gruppo sono molto più convenienti perché si possono utilizzare degli sconti particolari che sono adibiti a più persone e non ai singoli. Si sta parlando del 30% circa in meno, che sommato ad altri piccoli sconti sul trasporto o sul cibo, non è affatto poco. Viaggiando insieme si possono poi ammortizzare anche le spese del viaggio, soprattutto se si sceglie l’automobile. A chi piace il campeggio è facile risparmiare. Ci si può spostare in bici che è il mezzo di trasporto green per eccellenza e non pensare all’alloggio. Si può noleggiare un camper: per chi lo possiede o per chi ha un amico che lo ha è ancora meglio e si può ritenere fortunato. Inoltre non bisogna sottovalutare che ci si mantiene in forma in bici o anche solo camminando. Chi preferisce il trekking può scegliere mete di montagna low cost. Si organizzano spesso viaggi in Sri Lanka, Campogia, India e ci sono offerte strepitose che offrono un buon equilibrio qualità-prezzo. Per chi preferisce viaggiare in aereo di sicuro si risparmia in termini di tempo, ma non di prezzo; con il treno, invece, è più facile raggiungere un Paese rispetto ad un altro. Quindi anche in base alla meta bisogna organizzarsi.

Fissare un budgetvacanze-4

È davvero la parte forse più importante. Sarebbe opportuno scrivere entrate e uscite così da non sforare, mettendo in conto delle spese extra che ci possono sempre essere. Che siano regali, piccoli incidenti di percorso o altro. Stare attenti ai tassi di cambio valuta se si vuole visitare una località estera. Partendo con una determinata somma in tasca si starà di sicuro più attenti a non spendere troppo. Se, poi, restano in tasca molti più soldi del previsto si possono anche conservare, perché no, per un prossimo viaggio.

Parola d’ordine: flessibilitàvacanze-5

Cuba è la vostra destinazione dei sogni? Controllare sul computer o sulle riviste di viaggi e vi rendete conto che è un viaggio davvero oneroso e allora decidete di rinunciare alla vacanza? No, il consiglio è quello di guardare subito un’altra offerta per una meta altrettanto bella, ma meno dispendiosa che vi permetterà ugualmente di trovare il relax che cercate e di visitare luoghi culturali allo stesso tempo.

Evitare voli diretti e i biglietti con la formula andata/ritornovacanze-6

Sono molto più cari, meglio scegliere biglietti singoli quindi uno per l’andata e uno per il ritorno. Porterà via qualche minuto in più nella prenotazione, ma le vostre tasche vi ringrazieranno. Meglio sbirciare su diversi siti che se ne occupano anche solo per confrontare le offerte.

 

 

 

Tutte le foto utilizzate sono con licenza Creative Commons